Testiera del letto: misure e tipologie più gettonate

Come si sceglie la testiera del letto? Vediamo insieme come prendere le misure e le tipologie di testiere di letto più gettonate.
Arredo Roma » Magazine » Zona notte » Testiera del letto: misure e tipologie più gettonate

Come si sceglie la testiera del letto? Questa domanda è poco presa in considerazione, poiché spesso la testiera arriva direttamente a casa come parte di un telaio del letto prefabbricato. Quando si sceglie, invece, di comporre la propria camera da letto in tutti i suoi aspetti, è importante fare attenzione allo stile che si vuole ottenere: l'obiettivo è quello di creare un ambiente in armonia con i concetti di relax e riposo. Abbinare la testiera ai mobili della camera da letto richiede delle attenzioni precise che è bene non sottovalutare. Vediamo insieme come prendere le misure e le tipologie di testiere di letto più gettonate.

La testiera del letto: come prendere le misure

Per scegliere la testiera del letto è importante sapere quanto la si vuole alta, lunga e se la si vuole fissare al muro o direttamente al letto. La prima cosa da fare è decidere la posizione e prendere le misure della rete, comprese altezza e dimensioni delle gambe del letto.

Altezza

Come per qualsiasi altro complemento d'arredo, anche per la testiera del letto vige la regola aurea del gusto personale. Al di là della scelta dettata dalle proprie preferenze, è bene sapere che una buona testiera, in genere, deve essere più alta del materasso di circa 30 o 40 centimetri e comunque, per ottenere un effetto ottico piacevole, non dovrà mai superare la lunghezza del letto.

Larghezza

Anche la larghezza della testiera del letto è importante. Le testiere classiche hanno, pressappoco, la stessa larghezza del telaio del materasso. La misura può, quindi, essere dai 3 ai 14 cm più grande del materasso. È possibile scegliere, però, di allargare la propria testiera che potrà fare da sfondo anche ai comodini. In questo caso l'arredamento sarà più ricco e dipenderà anche dalle dimensioni della camera da letto.

Le testiere più gettonate? Le tradizionali

A fianco alle scelte più innovative, che vedono nelle camere testiere in vetro, ottone o fatte di materiali naturali come il bambù, le testiere più gettonate sono le tradizionali. Fatte di linee semplici , le testiere tradizionali conferiscono quella sensazione di calma e riposo importanti per una camera da letto funzionale. Tra le testiere tradizionali troviamo senz'altro:

  • Testiere in legno. Più utilizzate, facilmente componibili e personalizzabili, soprattutto nell'utilizzo dei colori. Per non rinunciare a un tocco di stravaganza.
  • Testiere in ferro battuto. I modelli più lineari e semplici si adattano facilmente a qualunque tipo di arredamento, sia classico che moderno.
  • Testiere imbottite. Eleganti e classiche, questa tipologia di testiere sono percepite come il prolungamento del letto. Danno, quindi, maggiore sensazione di comodità.